Cerca

UN NOSTRO CASO: “PISCINA COMUNALE IL TAR ANNULLA LA REVOCA”.

Condividi questo articolo:

Tempo di lettura: 2 minuti

Annullata l’ordinanza di sgombero della piscina comunale di Maglie e la risoluzione della convenzione alla società Fimco.

Lo hanno deciso i giudici del TAR di Lecce accogliendo l’opposizione della Fimco al provvedimento che intimava la restituzione dell’impianto natatorio gestito dalla Fimco da oltre venti anni.

Lo scorso maggio, il comune di Maglie, aveva dichiarato risolta la convenzione e l’atto di integrazione sottoscritti con la Fimco per il completamento della costruzione e della gestione della piscina mediante affidamento in concessione , a causa del mancato pagamento delle ultime rate al credito sportivo per il mutuo ventennale di oltre un milione e mezzo di euro.

Un debito di oltre 300mila euro riguardante gli importi restanti che, l’amministrazione, in qualità di fideiussore è chiamata a rifondere se non interverranno nuovi elementi. Per questo si era arrivati all’intimazione dello sgombero immediato, il rilascio e la riconsegna dell’immobile entro 15 giorni dalla notifica dell’ordinanza. Un’iniziativa dall’ampio risalto mediatico che aveva spinto la Fimco a chiarire che si sarebbe opposta tramite l’impugnazione.

Il TAR Lecce, (Presidente Antonella Mangia, relatore Nino Dello Preite) ha accolto il ricorso annullando il provvedimento.

La Fimco è già al lavoro per riorganizzare la ripresa delle attività. Agli abbonati verrà presto rilasciato un voucher pari al corrispettivo versato per l’abbonamento, utilizzabile presso la stessa struttura entro un anno dalla riapertura.

Con l’augurio che sia finalmente consentito alla Fimco di poter riprendere da dove è stata costretta ad interrompere a causa del Covid e dell’amministrazione comunale, rilanciando il settore agonistico.

Fimco potrà continuare ad eseguire le prestazioni di gestione e manutenzione dell’impianto sportivo pubblico.

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Scarica GRATIS la

GUIDA VELOCE AI REATI TRIBUTARI!

Il nuovo ebook scritto dall’Avv. Mariagrazia Barretta che diventa un’abile Guida per non cadere in problematiche penali nella gestione delle proprie obbligazioni nei confronti dello Stato, sia da privati che da imprenditori. Una novità RennaStudioLegale!

Iscriviti al canale YouTube

Altri articoli della stessa categoria:

LE TUE PRATICHE dove vuoi quando puoi

Cerca