Cerca

QUANDO L’ESITO DEL RICORSO TRIBUTARIO CONTRO UN ATTO DELL’AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA E’ INCERTO: L’ACQUIESCENZA TRIBUTARIA

Tempo di lettura: 3 minuti L’acquiescenza tributaria risulta particolarmente vantaggiosa quando l’esito dell’impugnazione innanzi alla competente Commissione Tributaria Provinciale degli atti notificati dall’Amministrazione finanziaria risulta caratterizzato da incertezza in quanto consente al contribuente di ottenere alcuni importanti benefici tra cui una riduzione delle sanzioni amministrative irrogate.

ACCORDO FISCO – CONTRIBUENTE: LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA

Mediazione tasse

Tempo di lettura: 3 minuti La mediazione tributaria consente al contribuente di evitare l’avvio di un giudizio tributario attraverso il raggiungimento di un accordo con l’Ente che ha emesso l’atto impugnato finalizzato a rideterminare le imposte dovute con conseguenti significativi benefici in tema di sanzioni amministrative.

COME FARE LA PACE CON IL FISCO?

TAX

Tempo di lettura: 3 minuti L’accertamento con adesione permette al contribuente di evitare l’insorgere di un giudizio tributario attraverso la conclusione di un accordo con l’Agenzia delle Entrate finalizzato a definire le imposte dovute con conseguenti benefici tanto in tema di sanzioni amministrative quanto in tema di sanzioni penali.

COME AVERE LA RATEIZZAZIONE DELLE CARTELLE DI PAGAMENTO?

Tempo di lettura: 3 minuti Le somme richieste dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione tramite le cartelle di pagamento sono sempre rateizzabili. La rateizzazione comporta notevoli benefici per il contribuente. E’ necessario, però, aver ben presenti le conseguenze legate al mancato rispetto del piano di dilazione.

LE TUE PRATICHE dove vuoi quando puoi

Cerca