Cerca

L’ORIZZONTE DELLA NOTTE

Condividi questo articolo:

Tempo di lettura: 5 minuti

Gianrico Carofiglio è un noto scrittore e politico italiano nato il 30 maggio 1961 a Bari, in Italia. È conosciuto principalmente per i suoi romanzi gialli che hanno riscosso un grande successo sia in patria che a livello internazionale. Dopo essersi laureato in legge all’Università di Bari, Carofiglio ha intrapreso la carriera di magistrato. Ha lavorato come pubblico ministero e come giudice per diversi anni, affrontando una vasta gamma di casi che spaziavano dalla criminalità organizzata alla corruzione. Questa esperienza nel sistema giudiziario italiano ha influenzato notevolmente il suo lavoro come scrittore, fornendo una base solida per le sue storie intricate e realistiche. Nel 2002, Carofiglio ha pubblicato il suo primo romanzo, intitolato “Testimone inconsapevole” (Involuntary Witness), che ha ottenuto un enorme successo di critica e di pubblico. Il libro è stato tradotto in molte lingue e ha segnato l’inizio della sua carriera letteraria. Il protagonista del romanzo, l’avvocato Guido Guerrieri, è diventato uno dei personaggi più amati dal pubblico italiano e ha dato il via a una serie di romanzi incentrati sullo stesso protagonista. Carofiglio è noto per la sua scrittura accurata, la sua capacità di creare personaggi complessi e le sue trame avvincenti. I suoi romanzi si concentrano spesso sui temi della giustizia, della corruzione e delle sfide morali che affrontano le persone comuni di fronte a situazioni difficili. Le sue opere sono caratterizzate da una prosa fluida e coinvolgente, che ha contribuito a diffondere il genere del legal thriller in Italia. Oltre alla sua carriera di scrittore, Carofiglio ha anche intrapreso l’attività politica. Nel 2008 è stato eletto senatore per il Partito Democratico italiano e ha svolto il ruolo di presidente della Commissione giustizia del Senato. Durante il suo mandato, si è distinto per il suo impegno nella riforma del sistema giudiziario italiano e nella lotta alla corruzione. Gianrico Carofiglio ha continuato a scrivere romanzi di successo, tra cui “Ad occhi chiusi” (2003), “Ragionevoli dubbi” (2006), “Le perfezioni provvisorie” (2010) e molti altri. I suoi libri sono stati acclamati dalla critica e gli hanno valso numerosi premi letterari, consolidando la sua posizione come uno dei più importanti autori di thriller italiani contemporanei. La biografia di Gianrico Carofiglio è caratterizzata da una straordinaria combinazione di esperienza nel mondo legale e di successo nel campo della letteratura. La sua capacità di trasmettere la complessità umana e i dilemmi morali attraverso le sue storie lo ha reso un punto di riferimento nel panorama letterario italiano e internazionale.

 

L’orizzonte della notte” ruota attorno a un caso giudiziario complesso e avvincente, un uomo accusato di un crimine efferato che nega di aver commesso. La sua innocenza o colpevolezza diventa il fulcro del romanzo, attorno al quale si dipana una serie di interrogativi e colpi di scena.

Il ritmo del romanzo è incalzante, con una sapiente alternanza di momenti di tensione e riflessione. L’autore mantiene alta la suspense attraverso una serie di stratagemmi, come il cliffhanger alla fine di ogni capitolo e l’utilizzo di flashback che disvelano a poco a poco la verità sul caso.

La trama de “L’orizzonte della notte” è ben congegnata e coerente. I personaggi sono ben delineati e le loro azioni sono plausibili, ciò anche perché l’autore si avvale di una serie di dettagli realistici per rendere la storia ancora più avvincente e credibile.

Guido Guerrieri, protagonista de “L’orizzonte della notte”, è un avvocato penalista di Bari. Nel corso del romanzo, si trova ad affrontare un caso complesso e moralmente ambiguo che lo mette alla prova sia professionalmente che personalmente.

L’evoluzione psicologica di Guerrieri è uno degli aspetti più interessanti del romanzo. All’inizio, egli appare sicuro di sé e del suo ruolo nella società. Tuttavia, il caso che sta affrontando lo porta a mettere in discussione le sue certezze e a confrontarsi con i suoi demoni interiori.

Guerrieri è un personaggio complesso e sfaccettato. È un uomo intelligente e capace, ma è anche tormentato da dubbi e insicurezze. È un uomo che ha sofferto e che ha perso molto, e questo lo rende ancora più umano e vulnerabile.

Oltre a Guerrieri, il romanzo presenta una serie di altri personaggi principali, tra cui:

  • Adele: la sua ex moglie, con la quale ha un rapporto complicato.
  • Claudia: la sua amante, che lo sostiene e lo aiuta durante il caso.
  • Il cliente: l’uomo accusato di un crimine efferato che Guerrieri difende.
  • Il pubblico ministero: l’avversario di Guerrieri in tribunale.

Ogni personaggio ha un ruolo ben definito nella storia e contribuisce a rendere la trama più complessa e avvincente.

I personaggi de “L’orizzonte della notte” sono tutti ben sviluppati e realistici. Sono persone con le loro storie, i loro segreti e le loro contraddizioni. Le loro azioni e reazioni sono plausibili e coerenti con il loro carattere.

L’autore ha fatto un ottimo lavoro nel delineare la psicologia dei personaggi e nel renderli credibili e relatable. Il lettore si immedesima facilmente in loro e ne comprende le motivazioni.

Carofiglio, da sempre, si distingue per uno stile di scrittura fluido e coinvolgente, che cattura l’attenzione del lettore fin dalle prime pagine. La sua prosa è caratterizzata da una narrazione scorrevole e una chiara attenzione alla coerenza del registro linguistico utilizzato. Abile nel creare dialoghi autentici e realistici tra i personaggi dei suoi romanzi, i dialoghi sono ben strutturati e riflettono le diverse personalità e sfumature dei personaggi coinvolti. Ad esempio, in “L’orizzonte della notte” come anche negli altri libri con protagonista l’avvocato Guido Guerrieri, il personaggio ha spesso discussioni con colleghi, testimoni e imputati, con dialoghi vivaci, pieni di tensione emotiva e si sviluppano in modo naturale, dando vita ai personaggi e alle relazioni tra di loro. Magari anche con una verve tipicamente barese, come ben rappresentato in TV dall’attore Emilio Solfrizzi.

La scrittura è caratterizzata anche da una grande attenzione ai dettagli e alla descrizione degli ambienti. Il lettore viene immerso nelle ambientazioni dei suoi romanzi, che spaziano dai tribunali alle strade di Bari (ma la rappresentazione TV nei film è ambientata nel Tribunale di Trani… chissà perché…). Carofiglio utilizza una serie di immagini e metafore evocative per dare vita ai suoi scenari.

Inoltre, Carofiglio è maestro nell’uso di flashback e riflessioni interiori per approfondire la psicologia dei suoi personaggi. Questi momenti di introspezione offrono al lettore una maggiore comprensione delle motivazioni e dei conflitti interni dei protagonisti. La transizione tra le diverse linee temporali è gestita in modo fluido e coerente, permettendo al lettore di seguire facilmente la narrazione.

Dal punto di vista del registro linguistico, Carofiglio utilizza una lingua chiara ed elegante, senza cadere in eccessi di tecnicismi o gergo giuridico, soluzione che apre alla popolarità della lettura, confermata dalla classifica di  vendita di Marzo 2024 che vede “L’orizzonte della notte” in testa.  Ciò nonostante il suo stile risulta accessibile ma senza sacrificare la profondità e la complessità delle tematiche affrontate. Sceglie le parole con cura e crea frasi ben strutturate, mantenendo un equilibrio tra precisione e fluidità.

Il finale del romanzo è inaspettato e lascia spazio a diverse interpretazioni. L’autore non fornisce una risposta definitiva sulla colpevolezza o innocenza del protagonista, lasciando al lettore il compito di trarre le proprie conclusioni.

L’orizzonte della notte è un romanzo che si dipana su due binari paralleli: da un lato, un’avventura processuale enigmatica e avvincente, dall’altro un’introspezione profonda e toccante dell’animo umano. Per questo è consigliato a chi ama i gialli psicologici, i romanzi introspettivi e la scrittura di Gianrico Carofiglio.

Buona lettura.

 

Gianpaolo Santoro

Iscriviti al canale YouTube

Altri articoli della stessa categoria:

Fine degli Articoli relativi a questa Categoria

LE TUE PRATICHE dove vuoi quando puoi

Cerca