Cerca

IO SO’ IO

Tempo di lettura: 3 minuti

16Sergio Rizzo 

IO SO’ IO

Come i politici sono tornati a essere intoccabili. 

 

Sergio Rizzo – a lungo una firma del «Corriere della Sera» e poi vicedirettore di «Repubblica», è editorialista de «L’Espresso» e scrive per «Milano Finanza». È autore di numerosi bestseller tra cui La casta, scritto con Gian Antonio Stella (2007). Tra i suoi libri più recenti ricordiamo 02.02.2020. La notte che uscimmo dall’euro (2018), La memoria del criceto (2019) e, con Tito Boeri, Riprendiamoci lo Stato (2020). Per Solferino ha pubblicato Potere assoluto (2022) e Il Titanic delle pensioni (2023).

Politica Politica

Sergio Rizzo torna sul luogo del delitto de La casta (il bestseller scritto insieme a Gian Antonio Stella) con una nuova requisitoria impietosa contro il mondo degli intoccabili, sordo a ogni richiesta di trasparenza, responsabilità e cambiamento.

Il titolo si ispira alla tracotanza guascona del potere del Marchese del Grillo di Mario Monicelli ripresa dal celebre sonetto romanesco di Giuseppe Gioachino Belli e il sottotitolo declina l’obiettivo (pienamente raggiunto) dell’Autore di dimostrare come i politici sono tornati ad essere intoccabili.

Saggio davvero interessante, “penna raffinata” quella di Sergio Rizzo, tra i pochi capaci di dare del <<TU>> alla realtà, fotografandola per quella che è, senza infingimenti e ricca di contraddizioni, fragilità, illegalità, disfunzioni, ma anche opportunità, occasioni da cogliere, porte da aprire, luci da accendere sul futuro solo apparentemente già scritto.

Ecco che, nella qualità di lettore riconosco allo “scritto” la capacità di avermi offerto le lenti corrette per guardare al sistema politico per quello che è, o meglio, che è diventato, nonostante l’argine della Costituzione, un labirinto inestricabile costruito con lo scopo principale di deresponsabilizzare il più possibile la burocrazia da un lato e sul versante opposto la politica.

Scrive Rizzo:

Si respira Aria fresca di Minculpop «Siamo arrivati al governo della nazione dopo anni di militanza e non intendiamo scendere a patti con nessuno.» Il borioso messaggio riecheggia sui social media di Fratelli d’Italia. Adesso comandano loro. Anche se questa rivendicazione non è proprio esatta. Al governo ci sono già stati e a lungo, ma con un vestito diverso, più curato. Ora hanno rimesso l’abito di prima e hanno molti conti da regolare. Quello con la cultura egemonizzata dalla sinistra, per citarne uno. La missione è affidata all’ex direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano, che atterra con marchio leghista sul telegiornale in pieno governo Matteo Salvini – Luigi Di Maio. Da giovane è missino al quadrato. Milita nel Fronte della gioventù, come l’80 per cento dei componenti dell’esecutivo di Fratelli d’Italia.

Dalla lettura del saggio si arriva alla conclusione che la strabocchevole dimensione che certi privilegi hanno ormai assunto, l’ostinato e quasi provocatorio rifiuto di ridurli, sembrano fatti apposta per confermare l’impressione che la casta di oggi sia in tutto e per tutto assimilabile a un nuovo «ordine» privilegiato, che sia dunque assai simile al ceto che Sieyès considerava una pura zavorra per la Francia ai tempi della rivoluzione francese.

Per un vecchio adagio “Se non porti una soluzione sei parte del problema”!

Il libro ne individua alcune caratterizzate da un approccio genuinamente “riformista”, impregnate di “buon senso”, purtroppo, del tutto assente dal mainstream. Per Sergio Rizzo prima di tutto servirebbero regole chiare e non ipocrite sul finanziamento della politica. E limiti seri e soprattutto sanzionabili sul conflitto d’interessi degli eletti e dei governanti, con la decadenza automatica dall’incarico per chi non li rispetta o mente al Parlamento. Per far uscire dall’ombra il rapporto fra la politica e gli affari, poi, la regolamentazione delle lobby, che nessun partito ha mai voluto davvero fare, non è più rinviabile. Ma più urgente di tutto il resto è una legge elettorale che consenta di nuovo ai cittadini di scegliere liberamente i propri rappresentanti e sia in grado di assicurare la stabilità senza drogare il potere.

Buona lettura.

 

Vincenzo Candido Renna

Iscriviti al canale YouTube

Altri articoli della stessa categoria:

Fine degli Articoli relativi a questa Categoria

LE TUE PRATICHE dove vuoi quando puoi

Cerca