Cerca

INTERVISTA ALL’AVV. VINCENZO RENNA SU “IL SOLE 24 ORE” SULLE CERTIFICAZIONI DI QUALITA’

Condividi questo articolo:

Tempo di lettura: < 1 minuto

La qualità non è cosa da poco.

Anzi, è quel valore aggiunto che, in termini competitivi, può essere certificato e consentire di vincere le sfide che il mercato offre quotidianamente.

Per questo le certificazioni di qualità sono determinanti.

Ne abbiamo conferma oggi in un articolo dal titolo “Qualità come leva di sviluppo professionale” pubblicato su “Il Sole 24 Ore” del 1° dicembre 2022.

Nell’articolo, infatti, si afferma che: “La certificazione è un elemento qualificante sul mercato e genera la selezione naturale di una clientela di qualità, che cerca garanzie e servizi di alto livello”, opinione condivisa anche dal nostro Co-fondatore Avv. Vincenzo Candido Renna che, intervistato da “Il Sole 24 ore” in quanto ethics&compliance specialist con esperienza pluriennale nella certificazione di qualità ha confermato.

“Se l’obiettivo è solo ottenere un ‘bollino’ – sottolinea l’Avv. Renna – si commette un grave errore: il mercato è più maturo di quello che sembra e la capacità organizzativa di uno studio alla fine emerge. Per essere competitivi i professionisti sono sempre più chiamati ad adeguare i propri assetti organizzativi passando dall’analisi del rischio, con approcci orientati al ‘ciclo di Deming’ (plan-do-check-act). Importanti le ricadute sulla produttività: realtà professionali che si strutturano sulla base di standard di qualità possono segnare crescite di fatturato anche del 30-40% annuo”. I modelli di certificazione, inoltre, sono in continua evoluzione, “come mostra la nuova Uni 11871 ‘su misura’ per le professioni forense e di commercialista: una sorta di compendio, che declina aspetti che spaziano dalla sostenibilità alla inclusività, fino a protezione di sfera personale e facilitazione del lavoro da remoto”.

Iscriviti al canale YouTube

LE TUE PRATICHE dove vuoi quando puoi

Cerca