Cerca

…E GIUSTIZIA PER TUTTI – Legal thriller Etc.

Condividi questo articolo:

Tempo di lettura: 7 minuti

🎬 Benvenuti alla Rubrica “LEGAL THRILLER ETC.” 🕵️‍♂️👩‍⚖️, dove 🎥 “Law & Popcorn” – Giustizia e Divertimento si fondono!

 

Una breve scena-trailer del film “Anatomia di un omicidio”. 

 

Quando l’idealismo si scontra con la realtà 👨‍⚖️

La domanda è: Perché rivedere “…E giustizia per tutti”? Un cult senza tempo che appassiona, commuove e fa riflettere.

Ripercorrere le scene di “…E giustizia per tutti” non significa semplicemente rivivere un grande film del passato, ma immergersi in un’esperienza cinematografica densa di emozioni e significati. Il cast stellare, guidato da un Al Pacino in stato di grazia, dà vita a una storia avvincente che cattura lo spettatore dall’inizio alla fine.

Tra intrighi, corruzione e colpi di scena, Arthur Kirkland, l’avvocato idealista interpretato da Pacino, si batte per la giustizia in un sistema marcio, sfidando il potere e combattendo per la verità. I temi scottanti che il film affronta, dalla corruzione dilagante all’ingiustizia sociale, lo rendono ancora oggi attuale e capace di suscitare riflessioni profonde.

Dialoghi brillanti e una regia magistrale di Norman Jewison contribuiscono a rendere “…E giustizia per tutti” un’opera cinematografica di grande valore. La forza del film risiede anche nella sua capacità di creare un ritratto indimenticabile di Arthur Kirkland, un uomo che incarna la lotta per la giustizia e che diventa un’icona del cinema.

Più di un semplice film, “…E giustizia per tutti” è un cult che ha resistito alla prova del tempo, conquistando critica e pubblico. Un’esperienza da non perdere per chi ama il cinema che appassiona, commuove e fa riflettere. Rivivere la storia di Arthur Kirkland significa confrontarsi con domande universali sulla giustizia, sul potere e sull’idealismo, rendendo “…E giustizia per tutti” un film senza tempo che continuerà a emozionare e ispirare generazioni di spettatori.

 

Il cast

…E giustizia per tutti” (titolo originale: “…And Justice for All”) è un film del 1979 diretto da Norman Jewison e interpretato da un cast stellare che ha contribuito in maniera determinante al successo della pellicola.

Al Pacino veste i panni di Arthur Kirkland, un avvocato idealista e tenace che si batte per la giustizia contro un sistema corrotto. La sua performance è intensa e appassionata, e lo consacra come uno degli attori più talentuosi della sua generazione.

Jack Warden interpreta il ruolo del Giudice Francis Rayford, un uomo integerrimo che si ritrova invischiato in una rete di intrighi e corruzione. La sua recitazione è misurata e convincente, e contribuisce a creare un personaggio complesso e sfaccettato.

Lee Strasberg è Sam Kirkland, il padre di Arthur, un ex avvocato disilluso e amareggiato. La sua interpretazione è ricca di pathos e commozione, e dona profondità al personaggio.

Jeffrey Tambor interpreta Jay Porter, un giovane e ambizioso collaboratore di Arthur. La sua recitazione è energica e brillante, e porta una ventata di freschezza al film.

John Forsythe è il Giudice Henry T. Fleming, un uomo arrogante e corrotto. La sua interpretazione è efficace e detestabile, e rende il personaggio ancora più odioso.

Christine Lahti interpreta Gail Packer, una donna fragile e vulnerabile che si ritrova al centro della vicenda. La sua recitazione è delicata e toccante, e suscita grande empatia nello spettatore.

Oltre a questi interpreti principali, il film vanta un cast di supporto di grande livello, che comprende attori come Robert Christian, Thomas G. Waites, Larry Bryggman e Craig T. Nelson. Ogni personaggio, anche il più marginale, è curato nei minimi dettagli e contribuisce a rendere la storia più viva e realistica.

La scelta del cast di “…E giustizia per tutti**” è stata davvero azzeccata.** Ogni attore ha saputo dare il meglio di sé, contribuendo a creare un film memorabile che ha lasciato il segno nella storia del cinema.

 

Trama

Arthur Kirkland è un avvocato idealista e tenace che lotta per la giustizia nella corrotta città di Baltimora. Diviso tra la sua passione per la legge e la disillusione per il sistema giudiziario, Arthur si ritrova a difendere clienti in casi sempre più complessi e controversi.

**Un giorno, Arthur viene contattato da Henry T. Fleming, un arrogante e potente giudice della città, accusato di stupro da una giovane donna. Nonostante la sua repulsione per Fleming e la sua diffidenza verso l’accusa, Arthur accetta il caso, spinto dal suo senso di dovere e dal desiderio di fare la cosa giusta.

Mentre si prepara per il processo, Arthur si imbatte in una serie di ostacoli e intrighi. Deve affrontare la corruzione dilagante del sistema giudiziario, la pressione dei media e le minacce da parte dei potenti. Inoltre, deve fare i conti con i suoi demoni interiori e con il dubbio che Fleming sia davvero colpevole.

Il processo si trasforma in una battaglia campale tra Arthur e il procuratore distrettuale Parnell Emmett McCarthy, un uomo inflessibile e determinato a ottenere una condanna. Arthur usa tutte le sue abilità oratorie e la sua conoscenza della legge per difendere Fleming, ma la posta in gioco è alta e la verità rischia di essere sepolta sotto un cumulo di menzogne e inganni.

Nel corso del processo, Arthur scopre segreti sconvolgenti e viene a conoscenza di una rete di corruzione che coinvolge i più alti livelli del potere. Si rende conto che la sua lotta per la giustizia non si limita a difendere un singolo individuo, ma a combattere un sistema marcio che sta divorando la sua città.

Mentre si avvicina il verdetto, Arthur si trova di fronte a una scelta difficile. Dovrà tradire i suoi principi per salvare Fleming o rischiare tutto per difendere la verità e la giustizia?

“…E giustizia per tutti” è un film avvincente e ricco di colpi di scena che esplora temi importanti come la corruzione, il potere e la ricerca della giustizia. La trama è ben articolata e tiene lo spettatore incollato alla sedia fino all’ultima scena. I personaggi sono complessi e ben sviluppati, e la recitazione degli attori è eccellente.

Il film è un’opera potente e commovente che non mancherà di far riflettere lo spettatore.

 

La critica

“…E giustizia per tutti” è un film che ha ricevuto una critica mista al suo debutto, oscillando tra giudizi entusiasti e stroncature severe.

Tra i critici che hanno apprezzato il film, ricordiamo:

  • Morando Morandini: “Un film potente e appassionato che denuncia la corruzione del sistema giudiziario americano. Jewison dirige con grande maestria e Pacino è straordinario.”
  • Gianni Amelio: “Un film da vedere assolutamente. Jewison ci regala un’opera indimenticabile che ci fa riflettere sulla giustizia e sul potere.”
  • Lietta Tornabuoni: “Un film coraggioso e provocatorio che non ha paura di affrontare temi scottanti. Jewison è un maestro del cinema e Pacino è in stato di grazia.”

Altri critici, invece, hanno espresso perplessità sulla trama e sui personaggi.

  • Roberto Nepoti: “Un film ambizioso ma imperfetto. La trama è un po’ troppo melodrammatica e i personaggi sono un po’ troppo stereotipati.”
  • Francesco Caselli: “Un film interessante ma non eccezionale. Jewison è un buon regista ma non riesce a dare il meglio di sé in questa pellicola.”
  • Massimo Betti: “Un film sopravvalutato. La recitazione di Pacino è sopra le righe e la storia è un po’ troppo banale.”

Nonostante le critiche negative, “…E giustizia per tutti” è un film che ha lasciato il segno nella storia del cinema. La sua denuncia della corruzione e la sua riflessione sulla giustizia sono ancora attuali oggi. Il film ha ricevuto due nomination agli Oscar, tra cui quella come Miglior Attore Protagonista per Al Pacino.

Oltre alla critica cinematografica, il film ha suscitato anche un ampio dibattito pubblico sui temi della giustizia e del potere. In Italia, il film è stato particolarmente apprezzato dalla sinistra, che lo ha visto come una denuncia del sistema corrotto e un appello alla ribellione.

I temi principali nella pellicola sono:

  1. Corruzione: Il tema centrale del film è la corruzione dilagante del sistema giudiziario, rappresentata dalla figura del giudice Fleming e dai suoi loschi traffici. Arthur Kirkland si batte contro questa corruzione, rischiando la sua carriera e la sua stessa vita. Il film mostra come la corruzione possa permeare ogni livello del sistema, dai tribunali di periferia alle alte sfere del potere.
  2. Giustizia e ingiustizia: Il film esplora il contrasto tra giustizia e ingiustizia, mostrando come il sistema giudiziario possa essere manipolato a favore dei potenti e degli influenti. Arthur si batte per difendere i diritti dei deboli e degli oppressi, ma si scontra contro un muro di ingiustizia e di indifferenza. Il film ci fa riflettere sul significato di giustizia e sul ruolo che essa dovrebbe avere nella società.
  3. Potere e impotenza: Il film mette in luce il divario tra chi detiene il potere e chi ne è privo. Arthur, pur essendo un avvocato di successo, si sente impotente di fronte alla corruzione e all’ingiustizia. Il film ci fa riflettere sull’uso del potere e sulle sue conseguenze.
  4. Idealismo e disillusione: Arthur è un personaggio idealista che crede nella giustizia e nel diritto. Tuttavia, man mano che si addentra nelle pieghe del sistema giudiziario, la sua idealismo viene messo a dura prova. Il film ci fa riflettere sul prezzo dell’idealismo e sulla difficoltà di mantenere la fede nei propri principi.
  5. Verità e menzogna: Il film esplora il tema della verità e della menzogna, mostrando come la verità possa essere facilmente manipolata e distorta. Arthur si batte per difendere la verità, ma si trova spesso di fronte a una realtà fatta di menzogne e inganni. Il film ci fa riflettere sull’importanza della verità e sulla difficoltà di discernerla dalla menzogna.

Modalità di sviluppo dei temi:

  • Personaggi: I temi del film sono sviluppati principalmente attraverso i personaggi. Arthur Kirkland è il personaggio che incarna maggiormente i temi della giustizia, dell’idealismo e della lotta contro la corruzione. Altri personaggi, come il giudice Fleming e il procuratore Parnell Emmett McCarthy, rappresentano invece il potere corrotto e l’ingiustizia.

  • Trama: La trama del film è ricca di colpi di scena e di momenti di tensione, che servono a tenere lo spettatore incollato alla sedia e a fargli riflettere sui temi del film.

  • Dialoghi: I dialoghi del film sono ben scritti e ricchi di significato. I personaggi esprimono le loro idee e le loro convinzioni in modo chiaro e conciso, contribuendo a sviluppare i temi del film.

  • Regia: La regia di Norman Jewison è efficace e coinvolgente. Jewison utilizza una serie di tecniche cinematografiche, come il montaggio e la fotografia, per creare un’atmosfera tesa e drammatica e per sottolineare i temi del film.

In conclusione, “…e giustizia per tutti” è un film complesso e ricco di spunti di riflessione che tratta temi importanti come la corruzione, la giustizia, il potere, l’idealismo e la disillusione. Il film è stato elogiato per la sua recitazione, la regia e la sceneggiatura, ed è considerato un classico del cinema americano.

 

GIANPAOLO SANTORO

 

P.S. Dove vederlo legalmente in streaming? Il film è facilmente accessibile in streaming legale completo in italiano tramite diverse piattaforme, tra cui Amazon Prime Video, NOW, Chili, TIMVISION, Rakuten TV, Sky on Demand, Google Play, Microsoft Store, iTunes e PlayStation Store. Ogni piattaforma offre opzioni diverse, tra cui abbonamento, noleggio o acquisto, con prezzi variabili per le versioni SD, HD e 4K. Inoltre, è possibile scegliere tra audio e sottotitoli in italiano (ITA) e inglese (ENG) per una migliore esperienza di visione.

Iscriviti al canale YouTube

Altri articoli della stessa categoria:

LE TUE PRATICHE dove vuoi quando puoi

Cerca