Cerca

DPCM 4 NOVEMBRE 2020. I PUNTI DEL NUOVO DECRETO. L’AUTOCERTIFICAZIONE DA SCARICARE.

Condividi questo articolo:

Il nuovo DPCM prevede restrizioni diverse a seconda della fascia di rischio contagio della Regione.
Si applicherà da domani fino al 3 dicembre p.v.
Ogni Regione verrà classificata in uno degli scenari indicati (rosso, arancione e giallo) dal Ministero della Salute sulla base di 21 parametri di riferimento.
La prima classificazione è stata fatta stasera.
La definizione dei confini delle zone potrà, di concerto con i governatori, coincidere con l’intero territorio regionale o con alcune sue parti.
La classificazione avrà una durata di quindici giorni. Quindi il passaggio da una zona all’altra non potrà avvenire prima di quel periodo.
La Puglia, come la Sicilia, è catalogata zona arancione ovvero in uno scenario di elevata gravità e con alto livello di rischio.
Nella zona arancione:
🔸 sarà vietato ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati fuori dal proprio comune non giustificato da motivi di salute, studio o lavoro (con autocertificazione);
🔸 sarà vietato ogni spostamento in entrata e uscita dal territorio non motivato da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute o di studio (anche in questo caso serve l’autocertificazione);
🔸 saranno sospese le attività di pub, ristoranti, bar, gelaterie, pasticcerie ad eccezione della ristorazione con consegna a domicilio nonché, ma fino alle 22:00, la ristorazione con asporto con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze;
A queste prescrizioni si aggiungeranno quelle previste su tutto il territorio nazionale quindi anche in zona gialla ovvero:
⚡Coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00 (consentiti solo spostamenti motivati da comprovate esigenze (con autocertificazione);
⚡niente mostre e chiusi i musei;
⚡ DAD per le scuole superiori salvo attività laboratori in presenza
⚡didattica in presenza per gli alunni delle suole elementari e medie ma con uso obbligatorio delle mascherine;
⚡sospensione dei concorsi eccetto quelli per il personale sanitario;
⚡ chiuse le grandi e medie strutture di vendita, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole il fine settimana ad eccezione delle farmacie;
⚡ uso dei mezzi pubblici consentito purché non si superi il 50% delle loro capacità di riempimento;
⚡ divieto di apertura di bar e ristoranti con servizio al tavolo dopo le 18:00;
⚡preferenza dello smart working sia nel pubblico che nel privato;
⚡ sospensione delle crociere
In zona rossa (Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta e Calabria), invece, saranno
📛vietati gli spostamenti non motivati;
📛sospese le attività di commercio al dettaglio ad eccezione di quelle di vendita di generi alimentari di prima necessità delle edicole, dei tabaccai, delle farmacie e delle parafarmacie, dei parrucchieri e centri estetici nonché delle industrie e dei cantieri;
📛chiusi i bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie (solo ristorazione con consegna a domicilio nonché, fino alle 22:00, con asporto);
📛sospese le attività sportive svolte nei centri sportivi all’aperto;
📛attività motoria consentita solo individualmente e nei pressi della propria abitazione con obbligo di distanza di un metro dalle altre persone e di mascherina;
📛lezioni in presenza solo per i bambini più piccoli fino alla prima media.
Clicca modello_autodichiarazione_editabile_ottobre_2020 per scaricare l’autocertificazione editabile
avv. Riccardo Renna

Iscriviti al canale YouTube

Altri articoli della stessa categoria:

LE TUE PRATICHE dove vuoi quando puoi

Cerca